Enogastronomia
Il nettare degli dei
Il vino Nepente

Per gli antichi Greci il Nepente (che possiamo tradurre con “che toglie il dolore”) era una bevanda miracolosa in grado di far dimenticare le sofferenze.
E deve avere dimenticato ogni male il celebre poeta italiano Gabriele D’Annunzio se decise di battezzare il vino di Oliena proprio Nepente.

Si tratta di un Cannonau dal sapore deciso e dagli aromi tipici del territorio, le cui peculiarità derivano dalla proverbiale abilità dei vignaioli olianesi e dal fortunato mix di suoli su cui insistono le campagne di Oliena: per metà granitici e per metà calcarei.

Per gli olianesi il gusto inconfondibile del loro nettare è sempre stato motivo di orgoglio, anche perché primeggiare in un’isola come la Sardegna non è certo banale considerando che qui si è iniziato a produrre vino almeno 3400 anni fa!

Ma da dove arriva l’esperienza e il mestiere dei vignaioli di Oliena?
Forse dalle conoscenze e dalla cultura vitivinicola degli ordini religiosi che giunsero da queste parti secoli fa.

Nel ’500 i frati minori di San Francesco da Paola si insediarono a Oliena e piantarono oltre diecimila piante di vite, mentre nel secolo successivo subentrarono i Gesuiti che alla fine del ’600 avevano piantato circa centomila ceppi di vite Cannonau in tutto il territorio del paese.

Oggi sono numerose le cantine che offrono un vino la cui qualità rappresenta il culmine di una tradizione millenaria
Eventi
Tutto il giorno Sereno - Vento forte da ovest
Domenica
28 / 17 °C
Tutto il giorno Sereno - Vento moderato da ovest
Lunedì
30 / 16 °C
Tutto il giorno Sereno - Vento moderato da ovest
Martedì
32 / 17 °C
Tutto il giorno Sereno - Vento moderato da nord-est
Mercoledì
33 / 18 °C
Tutto il giorno Sereno - Vento moderato da nord-est
Giovedi
33 / 20 °C
Tutto il giorno Sereno - Vento moderato da est
Venerdì
36 / 22 °C
Tutto il giorno Sereno - Vento moderato da nord-est
Sabato
38 / 21 °C